• Misura del metabolismo basale Calorimetria indiretta
  • Durata: 20 minuti
  • Preparazione: digiuno da 4-5 ore No assunzione di bevande ed integratori stimolanti

Analisi del metabolismo mediante calorimetria indiretta

Presso questo studio è possibile misurare in modo accurato il proprio metabolismo basale (quantità di Kcal consumate in condizioni di riposo) con il metodo della calorimetria indiretta (Strumento Fitmate, Cosmed). La calorimetria indiretta permette di misurare il consumo di ossigeno e di calcolare il metabolismo basale ovvero la quantità di Kcal consumate nell'arco della giornata in condizioni di riposo. Permette di capire se il proprio metabolismo è normale oppure se è lento o veloce.


Su che principio si basa la calorimetria indiretta?

Il corpo umano ricava energia ossidando gli alimenti, in altre parole il consumo di ossigeno di un soggetto è strettamente legato alla quantità di substrati (presenti negli alimenti) che vengono ossidati. La calorimetria indiretta misura il consumo di Ossigeno di un individuo analizzando la diminuzione della concentrazione di ossigeno nell’aria espirata dal soggetto rispetto all’ossigeno presente nella stanza durante un certo periodo di tempo (15-20 minuti). Questo dato viene poi riportato ad un periodo di 24 ore. A partire da questo dato (vale a dire dall’ossigeno consumato da un individuo in condizioni di riposo per un periodo di 15-20 minuti) si calcola la quantità di Kcal consumate a riposo nell’arco delle 24 ore, ovvero il metabolismo basale dell’individuo in esame.


Quando risulta particolarmente utile conoscere in modo accurato il proprio metabolismo basale?

  • quando non è possibile o risulta difficile stimare il metabolismo del soggetto con altre metodiche (es. Biompedenziometria), per esempio nelle donne in gravidanza o nei bambini;
  • quando si ha il sospetto che vi sia un blocco del metabolismo, non evidenziabile con altre metodiche;
  • nei soggetti in sottopeso che hanno la sensazione di avere un metabolismo troppo veloce;
  • in tutti i casi si richieda una misura accurata del metabolismo basale finalizzata all’elaborazione di una dieta.

Come si svolge la misura del metabolismo basale?

  • La misura si effettua sdraiati sul lettino, in condizioni di veglia ma di assoluto riposo;
  • il soggetto deve respirare normalmente utilizzando una maschera per circa 20 minuti mentre lo strumento misura il consumo di ossigeno;
  • occorre essere a digiuno da almeno 4 ore (non mangiare né bere nulla, è possibile però bere dell’acqua a temperatura ambiente due ore prima);
  • occorre non aver praticato sport nella giornata in cui si effettua la misura né aver assunto integratori a base di caffeina o di altre sostanze stimolanti.